SearchEsegui ricerca

Entra in vigore il decreto legislativo n. 35 del 15 marzo 2017 (recepimento Direttiva n. 2014/26/UE)

L’11 aprile 2017 è entrato in vigore il Decreto Legislativo 15 marzo 2017 n. 35 che ha recepito nel nostro ordinamento la Direttiva dell’Unione Europea 2014/26/US (c.d. Direttiva Barnier) “sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi e sulla concessione di licenze multiterritoriali per i diritti su opere musicali per l’uso online nel mercato interno”. 

Il Decreto, che si compone di 51 articoli, stabilisce i requisiti necessari che ciascun organismo di gestione collettiva o entità di gestione indipendente deve rispettare ai fini del buon funzionamento della gestione dei diritti d’autori e dei diritti connessi al diritto d’autore, nonché i requisiti per la concessione di licenze multiterritoriali da parte di tali organismi per l’uso online di opere musicali nel mercato interno.

Con il recepimento, SCF ha ottenuto alcuni risultati di rilievo in termini di chiarezza sulla struttura e governance delle imprese di gestione, sui rapporti con gli utilizzatori e l’enforcement dei diritti e sulla definizione dei diritti trattati e relativo valore.

Il Decreto di recepimento ha inoltre sostituito la preesistente normativa superando le relative problematiche, quale ad esempio quella riguardante il requisito della fideiussione bancaria previsto dal DPCM 19 dicembre 2012 e già oggetto di impugnazione – accolta dal TAR del Lazio – da parte di SCF.  

Sebbene i principi enucleati dalla Direttiva siano stati implementati solo di recente nel nostro Paese, SCF già da tempo ha improntato la propria attività in ossequio a tali principi per una gestione sempre più trasparente ed efficiente dei diritti amministrati.

Approfondimenti: Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Anno 158° - Numero 72 (Lunedì, 27 marzo 2017)