SearchEsegui ricerca

La musica e i diritti connessi: intervista a Enzo Mazza su Repubblica.it

 

L'intervista al Presidente di SCF Enzo Mazza, pubblicata su Media-Trek, blog presente su Repubblica.it, è volta a chiarire il ruolo e l'ambito di competenza del Consorzio, la sua reale differenza con SIAE, quali siano le principali difficoltà riscontrate durante il suo operato e le diverse licenze offribili in base alla tipologia di richiedente.

Definendo in prima battuta cosa siano i diritti connessi, la SCF consente di accedere a basso costo, a un catalogo immenso di brani, italiani ed internazionali.

Come afferma il Presidente Mazza “non è stato facile affermare i diritti connessi, ma nei prossimi anni il mondo dei diritti legati alla musica sarà sempre più centrale per l’industria musicale, rendendo, di conseguenza, sempre più importanti società come SCF.”

Inoltre, sottolinea che “l’elemento che non viene percepito in Italia, a differenza della Gran Bretagna o della Francia, è l’importanza del ruolo della musica, la quale in alcune situazioni fa vendere di più, essendo un aspetto fondamentale nel consumo.”

Il giusto compenso non è dunque una tassa e SCF si impegna a valutare nel migliore dei modi ogni utilizzo di musica registrata, concedendo la necessaria flessibilità.

Trovi qui l'intervista completa al Presidente Enzo Mazza.