SearchEsegui ricerca

 

 

Musica nelle palestre: iniziative giudiziarie di SCF

SCF ha avviato una serie di verifiche, attraverso visite di agenti e, in caso di rifiuto a sottoscrivere una licenza, accertamenti giudiziali, nei confronti delle imprese che gestiscono palestre e centri sportivi e che effettuano comunicazione al pubblico di musica appartenente al proprio repertorio, senza avere sottoscritto un accordo per i diritti connessi.

 

La regolarizzazione degli operatori di settore sarà uno degli obiettivi principali di SCF nei prossimi mesi. Tutte le palestre che fanno uso di musica di sottofondo e di intrattenimento nei corsi appartenente al repertorio di SCF, anche attraverso i servizi di un music provider, devono versare i compensi per la comunicazione al pubblico ad SCF, con riferimento ai diritti connessi.

 

Nell’ambito di questa strategia e relative azioni SCF ha raggiunto un accordo con la società Atrio srl con riferimento alle palestre Downtown e Skorpion di Milano per i compensi dovuti in relazione a questi centri sportivi prima della cessione al gruppo Virgin.