SearchEsegui ricerca

 

 

Perché iscriversi

I ricavi dai diritti sulle opere musicali per gli utilizzi sull’emittenza radiotelevisiva e nei pubblici esercizi sono aumentati nonostante la situazione di crisi economica mondiale.  

Perché iscriversi

Una crescita ininterrotta dal 2003 con i ricavi derivanti da diritti che rappresentano il 4,6% del totale delle entrate delle case discografiche. 

Con oltre 400 produttori discografici aderenti, SCF gestisce i diritti connessi relativi a circa il 94% del repertorio musicale pubblicato in Italia.

Offrendo una scelta musicale così completa, comprendente registrazioni di tutte le Major e di moltissimi produttori indipendenti, SCF è in grado di garantire un ottimo presidio del territorio nell’ambito della pubblica diffusione, ponendosi come interlocutore unico nei confronti di chiunque sia interessato a diffondere musica registrata nell’ambito della propria attività.

Attualmente sono oltre 110.000 gli utilizzatori di musica registrata che hanno sottoscritto una licenza con SCF: emittenti radiofoniche e televisive, sia nazionali che locali, web radio e web tv, bar, ristoranti, discoteche, palestre, studi professionali e molti altri.

Un approccio di questo tipo facilita i rapporti con gli utilizzatori riducendo notevolmente i costi rispetto al recupero dei diritti connessi effettuato direttamente dal singolo produttore discografico.

SCF provvede, inoltre, alla raccolta e alla ripartizione del compenso per il diritto di copia privata, raccolto in via esclusiva da SIAE e da questa distribuito alle categorie dei beneficiari (nel nostro caso, produttori discografici ed artisti) attraverso le organizzazioni che li rappresentano (SCF, AFI e Audiocoop).