SearchEsegui ricerca

 

 

Codici ISRC

Il codice ISRC (International Standard Recording Code) è il sistema di identificazione internazionale per registrazioni audio e per videomusicali.

Ogni codice ISRC è un identificatore univoco e permanente di una specifica registrazione, indipendente dal supporto in cui si trova (CD, file audio, ecc).

I codici ISRC sono comunemente utilizzati dalle società di collecting per la corretta attribuzione dei compensi derivanti dallo sfruttamento del repertorio e per identificare i brani messi in commercio da siti di download.

La codifica dei propri brani con i codici ISRC, semplifica la possibilità di identificare automaticamente le registrazioni nel pagamento di royalty.

Se il ℗ Produttore Proprietario vende o dà in licenza temporanea il proprio catalogo, i codici non devono essere riasseganti, ma restano invariati.

Perché attribuire i codici ISRC?

Il codice ISRC è:

  • un sistema di identificazione unico, affidabile e internazionale ai fini della gestione dei diritti
  • uno strumento di identificazione utile nella distribuzione di musica digitale
  • compatibile con gli standard sviluppati nel campo dell'elettronica di consumo ed è leggibile da hardware già usati nell'industria discografica
  • economico e può essere assegnato senza richiedere particolari investimenti in attrezzature o tecnologie
  • richiesto dalla maggior parte delle aziende di distribuzione digitale e siti di download di vendita di contenuti online.

Come è composto un codice ISRC

Un codice ISRC è composto da 12 caratteri e diviso in 4 sezioni.

Codice Nazione

I primi due caratteri identificano la nazione di appartenenza del produttore ('IT' rappresenta 'Italia').

Codice Primo Proprietario

È un codice alfanumerico e identifica il ℗ Produttore Proprietario che per primo ha assegnato l’ISRC alla registrazione (questo codice non implica Proprietà permanente della registrazione o del video. L’ISRC identifica una registrazione o un videomusicale tanto quanto il codice fiscale per una persona: pertanto non può mai essere modificato)

Codice Anno

I successivi due caratteri identificano l'anno in cui è stato dato un codice ISRC alla registrazione. È possibile codificare retroattivamente una registrazione solo se a questa non è mai stato assegnato un codice ISRC; in questo caso il codice anno farà riferimento all’anno di assegnazione del codice ad ogni singola registrazione musicale.

Codice Registrazione

Gli ultimi cinque caratteri sono una sequenza numerica assegnata a discrezione del produttore assegnatario il codice ISRC. Il modo più semplice per organizzare questa sezione del codice è di assegnare alla prima registrazione '00001', alla seconda '00002', ecc. La sequenza può essere reimpostata a '00001' all’inizio di un nuovo anno di riferimento.

Come ottenere il Codice Primo Proprietario per poter assegnare gli ISRC

FIMI è l’agenzia incaricata dall’IFPI per la promozione e la gestione dei codici ISRC in Italia.

Se sei un Produttore Fonografico che ha sede in Italia, se sei proprietario di registrazioni audio e/o di videomusicali prodotte in Italia e se non ti è mai stato assegnato alcun Codice Primo Proprietario, puoi richiederlo a FIMI.

Approfondimenti

The International Standard Recording Code