SearchEsegui ricerca

Modifica art. 73 l. 633/1941

Pubblichiamo la prima lettera a firma congiunta di SCF, Nuovo IMAIE e ITSRIGHT sulle nuove disposizioni normative contenute nel Ddl concorrenza.

La l. 124/2017, “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, ha modificato l’art. 73 della l. 633/1941 disciplinante il diritto del produttore di fonogrammi e degli artisti interpreti ed esecutori a vedersi riconosciuto un compenso per la pubblica diffusione dei propri fonogrammi.

A seguito della modifica introdotta l'esercizio di tale diritto spetta, ora, a ciascuna delle imprese che svolgono attività di intermediazione dei diritti connessi al diritto d'autore, di cui all'articolo 3, comma 2, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 19 dicembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 dell'11 marzo 2013, alle quali il produttore di  fonogrammi e gli artisti interpreti o esecutori hanno conferito per iscritto il rispettivo mandato.

SCF, Nuovo Imaie e ItsRight vi informano che quanto previsto negli accordi di licenza per l’utilizzazione di fonogrammi in essere non subirà per l’anno in corso alcuna modifica, né oggettiva né soggettiva, e continuerà a produrre effetti tra le parti; infatti, in virtù degli accordi trilaterali prima d’oggi stipulati tra SCF, Nuovo IMAIE e ITSRIGHT, la raccolta dei proventi di spettanza degli artisti interpreti ed esecutori del repertorio discografico di quei produttori che hanno conferito mandato a SCF resta affidata a quest’ultima per tutto il 2017.

Con il comune obiettivo di tutte le parti coinvolte nel garantire una sempre più semplice e snella modalità di acquisizione delle licenze, sarà nostra cura informarVi tempestivamente di eventuali aggiornamenti.


Milano / Roma, 31 agosto 2017