linkedin Ita  |  Eng

MENU

Approvate le modifiche al regolamento AGCOM sul diritto d’autore

17 ottobre 2018
Legale

La Federazione dell’Industria Musicale Italiana accoglie positivamente l’approvazione da parte del Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni delle modifiche al regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica.

Image

Le modifiche sono state adottate a seguito di una consultazione pubblica a cui hanno preso parte titolari dei diritti, licenziatari, fornitori di servizi media e internet service provider.

Le nuove norme disciplinano l’esercizio dei poteri che l’art. 2 della Legge europea 2017 ha attribuito all’Autorità, al fine di contrastare le violazioni più gravi attraverso la previsione di poteri cautelari appositi e di misure contro la reiterazione delle violazioni.

È infatti adesso prevista la possibilità di adottare, in via d’urgenza e in presenza dei presupposti adeguati, provvedimenti cautelari entro tre giorni dalla ricezione della relativa istanza.

Nel caso in cui si verifichi la proposizione di reclamo avverso tali provvedimenti, l’Autorità decide in via definitiva nei successivi sette giorni. La misura, dunque, si muove dall’esigenza di operazioni di contrasto delle violazioni del diritto d’autore online svolte con tempestività.

Si può inoltre imporre ai provider di adottare misure più idonee per evitare la reiterazione di violazioni già accertate e di contrastare le iniziative volte a eludere l’applicazione dei propri provvedimenti.

In linea con i più recenti orientamenti della giurisprudenza nazionale e della Corte di giustizia dell’Unione europea, l’Autorità aggiorna, entro tre giorni dall’istanza, l’elenco dei siti oggetto di inibizione che si rigenerano modificando il nome a dominio.

Infine, possono consistere ulteriori misure volte a impedire il caricamento di contenuti già rimossi, come avviene nel cosiddetto notice and stay down.

Le misure prese si inseriscono nel solco del percorso del declino della pirateria musicale in Italia, grazie alla crescita dell’offerta legale e alle disposizioni del regolamento AGCOM. Nel 2018 sono stati bloccati grazie ad Agcom oltre 30 grandi portali internazionali, mettendo offline milioni di brani musicali illecitamente messi a disposizione.

Così commenta Enzo Mazza, CEO di FIMI e di SCF:

“Si tratta di un importante progresso nel contrasto alle nuove forme di pirateria, come lo stream ripping, che oggi rappresenta l’ultima frontiera delle violazioni online e a sostegno dello sviluppo dell’offerta legale online, che rappresenta oggi oltre il 50 % del mercato”.

 

Tutte le notizie
Settembre 2022
Io sono cultura 2022: il settore musicale
Io sono cultura 2022: il settore musicale
21.09.22
Nel settore dello spettacolo, l’attività che ha sofferto di più durante i due anni di restrizioni ...
Rai e diritti, anche da SCF azioni legali per recuperare compensi
Rai e diritti, anche da SCF azioni legali per recuperare compensi
12.09.22
Parla il direttore generale Fiorito: "In gioco cifre capaci di incidere sull’intero settore".
Mercato musicale italiano: I semestre 2022
Mercato musicale italiano: I semestre 2022
02.09.22
Nel primo semestre la musica in Italia cresce del 18,33% e supera i 153 milioni di euro di fatturato (dati Deloitte per FIMI).
SCF rinnova il supporto a Credits Due
SCF rinnova il supporto a Credits Due
02.09.22
SCF sostiene la campagna internazionale Credits Due che ha l’obiettivo di aggiornare i processi di rendicontazione dei diritti, migliorandone l’efficacia.
Luglio 2022
Siglato l'accordo tra SCF e Friends&Partners per l'utilizzo del repertorio SCF riprodotto nei concerti
Siglato l'accordo tra SCF e Friends&Partners per l'utilizzo del repertorio SCF riprodotto nei concerti
29.07.22
L’accordo agevola l’utilizzo legale di musica tutelata e di qualità sia come basi playback nel corso ...
Giugno 2022
Medimex: SCF interviene sul tema dei diritti connessi
Medimex: SCF interviene sul tema dei diritti connessi
01.06.22
Il 13 luglio SCF è protagonista di un panel targato Medimex, a Bari, sull’evoluzione dei diritti connessi alla luce dell’attuazione della nuova direttiva europea sul Copyright.
Maggio 2022
Stabilimenti balneari: l'evasione dei diritti musicali supera il 90%
Stabilimenti balneari: l'evasione dei diritti musicali supera il 90%
25.05.22
Una proposta per il rilascio delle concessioni parimenti alle licenze per l'uso della musica
Convenzione 2022 CEI - SCF: adesione Enti Ecclesiastici
Convenzione 2022 CEI - SCF: adesione Enti Ecclesiastici
20.05.22
Qualora non aveste ancora assolto al pagamento del compenso dovuto per l’utilizzo di musica registrata durante le attività organizzate dalla Parrocchia o dai soggetti di natura ecclesiale collegati (p.
Playlist dei marchi moda su Spotify
Playlist dei marchi moda su Spotify
18.05.22
Elle ha pubblicato un articolo in cui Anna Carla Zucca spiega perché sempre più brand stanno lanciando playlist su Spotify.
Note per la rinascita. Alla ricerca del libro perduto
Note per la rinascita. Alla ricerca del libro perduto
15.05.22
Nel corso di un evento organizzato a Palazzo Lombardia, il 13 maggio SCF ha donato CD musicali agli inquilini vittime ...
SCF approva il bilancio 2021 con un +29,5% di incremento nei diritti distribuiti
SCF approva il bilancio 2021 con un +29,5% di incremento nei diritti distribuiti
05.05.22
SCF ha approvato nei giorni scorsi il bilancio 2021 che si è chiuso a 54,9 milioni di diritti distribuiti a soci, mandanti e collecting degli artisti, con una crescita vicina al 30% rispetto al 2020.
Aprile 2022
Nuovo IBAN SCF
Nuovo IBAN SCF
28.04.22
Le coordinate bancarie di SCF, relative ai conti correnti presso Credito Valtellinese, dal 25 aprile 2022 sono cambiate. ...
La musica migliora il benessere e la qualità della vita
La musica migliora il benessere e la qualità della vita
06.04.22
Una nuova ricerca conferma che cantare, suonare, o ascoltare la musica può migliorare la qualità della vita.
Marzo 2022
Global music report 2022
Global music report 2022
30.03.22
Secondo il report IFPI, il mercato discografico mondiale è cresciuto nel 2021 a 25,9 miliardi di dollari (+18,5%).
Impresa comune nel settore dei diritti connessi: Nuovo Imaie e SCF annunciano l’abbandono del progetto
Impresa comune nel settore dei diritti connessi: Nuovo Imaie e SCF annunciano l’abbandono del progetto
28.03.22
I due principali organismi italiani di gestione collettiva (OGC) degli artisti e dei produttori discografici, Nuovo Imaie ...
Musica italiana: forte crescita dell’export nel 2021
Musica italiana: forte crescita dell’export nel 2021
07.03.22
Secondo i dati Deloitte per FIMI, l’industria discografica italiana a livello internazionale nel 2021 ha registrato +66% di entrate da royalty.
Febbraio 2022
Prorogata la scadenza della Campagna associativa SCF
Prorogata la scadenza della Campagna associativa SCF
28.02.22
SCF ha posticipato il termine della campagna 2022 per i compensi Musica d’ambiente dovuti da Esercizi commerciali, Alimentari.
La Corte di Appello di Brescia ribadisce l'obbligatorietà del pagamento dei compensi a SCF
La Corte di Appello di Brescia ribadisce l'obbligatorietà del pagamento dei compensi a SCF
14.02.22
La Corte d’Appello di Brescia ha respinto l’appello proposto da una società attiva nella vendita al dettaglio di abbigliamento, calzature e accessori, avverso la sentenza n.
SCF tutela i brani del Festival di Sanremo
SCF tutela i brani del Festival di Sanremo
01.02.22
Dei 25 brani musicali in concorso al Festival di Sanremo, 24 sono coperti dalla licenza di utilizzo SCF.
Novembre 2021
SCF a Milano Music Week 2021
SCF a Milano Music Week 2021
17.11.21
SCF propone, nell’ambito di Milano Music Week, due incontri di approfondimento il 25 e il 26 novembre.