linkedin Ita  |  Eng

MENU

Musica italiana: forte crescita dell’export nel 2021

7 marzo 2022
Studi e ricerche

Secondo i dati Deloitte per FIMI, l’industria discografica italiana a livello internazionale nel 2021 ha registrato +66% di entrate da royalty. Il plauso di Franceschini.

Image

I consumi di musica italiana a livello globale hanno generato quasi 20 milioni di euro nel 2021 contro i poco più di 11 milioni del 2020. La crescita è stata guidata dai ricavi digitali (+83%) che hanno raggiunto i 16,6 milioni di euro di royalty, mentre le royalty su CD e vinili sono raddoppiate rispetto al 2020.

Complessivamente tra mercato fisico, digitale, diritti per sincronizzazioni e diritti connessi l’industria discografica italiana ha ricavato 19,1 milioni di euro.

A questi ricavi si sommano anche i relativi diritti d’autore ed editoriali gestiti dalle società di gestione dei diritti e dagli editori musicali.

A trainare il fenomeno sono i Måneskin che, dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2021 e all’Eurovision Song Contest, hanno conquistato i mercati internazionali. E il successo italiano continua con “Brividi” di Blanco e Mamhood, vincitori dell’ultimo festival di Sanremo, che spopola nelle maggiori piattaforme streaming e si classifica anche nelle chart estere.

Consumi di musica italiana a livello globale

Il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha commentato l’incremento dei dati dell’export con una nota di plauso:

“La forza e la capacità dell’intero comparto della musica italiana di resistere e rilanciarsi, nonostante il periodo complesso della pandemia, testimonia un lavoro importante fatto nel corso degli anni.

Nuovi talenti e band giovanili che si affermano in Italia e nel mondo sono il migliore biglietto da visita per un settore che, con le prossime riaperture e la conseguente ripartenza, potrà dispiegare tutto il suo successo”.

Un successo di cui potranno beneficiare anche i produttori iscritti a SCF, che in virtù degli accordi bilaterali conclusi da SCF con le principali consorelle straniere, potranno incrementare le royalties provenienti dalle collecting estere.

Se ancora non sei un mandante di SCF clicca qui!

Leggi anche
Global music report 2022
30/03/2022
Global music report 2022
Secondo il report IFPI, il mercato discografico mondiale è cresciuto nel 2021 a 25,9 miliardi di dollari (+18,5%).