linkedin Ita  |  Eng

MENU

Tribunale Penale di Novara – Sentenza n. 1760/17 reg. gen.

23 luglio 2019

L’attività di riproduzione di cui all’art. 72 lett. a) L.d.A. necessita della specifica autorizzazione del titolare dei diritti connessi per ogni fonogramma riprodotto.

Image

In data 17 giugno 2019 Il Tribunale Penale di Novara ha depositato le motivazioni della sentenza n. 1760/17 reg. gen. che ha ritenuto l’imputato responsabile dei reati di cui agli artt. 81 c.p. e 171 ter Legge 633/1941 (c.d. Legge sul Diritto d’autore - L.d.A.).

Nel corso delle azioni di prevenzione e repressione delle violazioni in materia di diritto d’autore e diritti connessi, la Guardia di Finanza di Novara aveva effettuato in data 7/6/2012 una verifica nei confronti di un -Music Provider, accertando che la società aveva riprodotto un numero di brani musicali tutelati superiore a quello consentito nella licenza rilasciata da SCF. Alla data del controllo la G.d.F., infatti, aveva appurato che la società di music provider gestiva 317 apparecchi presso i propri clienti sulla cui memoria erano presenti ben 459.518 brani musicali (contro i 26 apparecchi e 600 brani dichiarati a SCF per lo stesso periodo).

Il Giudice ha in primo luogo precisato che perché possa dirsi integrata a fattispecie criminosa di cui all’art. 171 ter co. 1 L.d.A. è necessario che la condotta illecita posta in essere sia caratterizzata oltre che dall’abusività (assenza della autorizzazione da parte del titolare del diritto d’autore e dei diritti connessi) anche dall’uso non personale e del fine di lucro. Tali elementi trovano pieno riscontro nell’attività esercitata dal Music Provider che “offre ai propri clienti servizi di trasmissione radio in store con aggiornamento di brani musicali tutelati dietro corrispettivo [...] correlato al numero di apparecchi installati presso i punti vendita”.

Nel caso in esame la quantità di brani riprodotta era in misura notevolmente superiore a quella coperta dalla licenza SCF. Si legge nelle motivazioni che l’attività di riproduzione dei brani nell’ambito dell’esercizio dell’attività imprenditoriale del Music Provider rientra, tra “le condotte oggetto di specifica autorizzazione da parte del soggetto titolare del diritto d’autore e dei diritti connessi, in forza dell’art. 72 lett a) L.d.A. con la conseguenza che, in mancanza della stessa, si vene a configurare quella condotta abusiva citata dall’art. 171 ter L.d.A quale presupposto di un’attività penalmente rilevante”.

Sul punto anche la Cassazione è intervenuta statuendo che “la diffusione di tracce musicali, avvenuta in assenza di qualunque titolo abilitativo, configura quella attività di sfruttamento dell’opera “senza averne diritto” che è prevista dalla norma incriminatrice contestata” (Cass. Pen. Sez. III 7.2.2017 n 34172).

La circostanza che a seguito dell’accertamento eseguito dalla G.d.F. il Music Provider abbia provveduto ad integrare le licenze (SIAE e SCF) già in suo possesso, versando i corrispettivi dovuti per le omesse dichiarazioni ovviamente non estingue il reato che in quanto “reato istantaneo” si era già perfezionato al momento della fruizione dell’opera.

Concesse le attenuanti generiche e ritenuta la continuazione del reato, l’imputato è stato condannato alla pena di mesi 10 di reclusione e a € 3.000,00 di multa oltre al pagamento delle spese processuali.

Tutte le notizie
Gennaio 2023
SCF al fianco di AGCOM nella lotta contro la pirateria musicale
SCF al fianco di AGCOM nella lotta contro la pirateria musicale
13.01.23
Le misure contro radio e web radio senza licenza, grazie all'ausilio tecnico della Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale (FPM) e Digital Content Protection (DcP).
Novembre 2022
SCF a MMW 2022: Il palinsesto è disponibile on-demand
SCF a MMW 2022: Il palinsesto è disponibile on-demand
29.11.22
Nell’ambito della sesta edizione di Milano Music Week, SCF ha promosso tre incontri sull’universo ...
Appuntamenti SCF a Milano Music Week 2022
Appuntamenti SCF a Milano Music Week 2022
16.11.22
Nell’ambito della sesta edizione di Milano Music Week, SCF propone tre incontri di approfondimento sull’universo dei diritti connessi il 22 e il 23 novembre.
Masterclass a Napoli: La gestione dei diritti connessi
Masterclass a Napoli: La gestione dei diritti connessi
03.11.22
SCF è lieta di invitarti alla masterclass sui Diritti Connessi che si terrà in occasione del Summit internazionale delle società di diritti musicali a Napoli (9 Novembre, ore 9.
Ottobre 2022
Diritti musicali & Tv: siglato l’accordo RTI - SCF
Diritti musicali & Tv: siglato l’accordo RTI - SCF
10.10.22
RTI-Mediaset e SCF hanno sottoscritto un nuovo accordo di ampia portata che disciplina i compensi dovuti dall’emittenza ...
Io sono cultura 2022: il settore musicale
Io sono cultura 2022: il settore musicale
01.10.22
Nel settore dello spettacolo, l’attività che ha sofferto di più durante i due anni di restrizioni ...
Settembre 2022
Rai e diritti, anche da SCF azioni legali per recuperare compensi
Rai e diritti, anche da SCF azioni legali per recuperare compensi
12.09.22
Parla il direttore generale Fiorito: "In gioco cifre capaci di incidere sull’intero settore".
Mercato musicale italiano: I semestre 2022
Mercato musicale italiano: I semestre 2022
02.09.22
Nel primo semestre la musica in Italia cresce del 18,33% e supera i 153 milioni di euro di fatturato (dati Deloitte per FIMI).
SCF rinnova il supporto a Credits Due
SCF rinnova il supporto a Credits Due
02.09.22
SCF sostiene la campagna internazionale Credits Due che ha l’obiettivo di aggiornare i processi di rendicontazione dei diritti, migliorandone l’efficacia.
Luglio 2022
Siglato l'accordo tra SCF e Friends&Partners per l'utilizzo del repertorio SCF riprodotto nei concerti
Siglato l'accordo tra SCF e Friends&Partners per l'utilizzo del repertorio SCF riprodotto nei concerti
29.07.22
L’accordo agevola l’utilizzo legale di musica tutelata e di qualità sia come basi playback nel corso ...
Giugno 2022
Stabilimenti balneari: l'evasione dei diritti musicali supera il 90%
Stabilimenti balneari: l'evasione dei diritti musicali supera il 90%
01.06.22
Una proposta per il rilascio delle concessioni parimenti alle licenze per l'uso della musica
Medimex: SCF interviene sul tema dei diritti connessi
Medimex: SCF interviene sul tema dei diritti connessi
01.06.22
Il 13 luglio SCF è protagonista di un panel targato Medimex, a Bari, sull’evoluzione dei diritti connessi alla luce dell’attuazione della nuova direttiva europea sul Copyright.
Maggio 2022
Convenzione 2022 CEI - SCF: adesione Enti Ecclesiastici
Convenzione 2022 CEI - SCF: adesione Enti Ecclesiastici
20.05.22
Qualora non aveste ancora assolto al pagamento del compenso dovuto per l’utilizzo di musica registrata durante le attività organizzate dalla Parrocchia o dai soggetti di natura ecclesiale collegati (p.
Playlist dei marchi moda su Spotify
Playlist dei marchi moda su Spotify
18.05.22
Elle ha pubblicato un articolo in cui Anna Carla Zucca spiega perché sempre più brand stanno lanciando playlist su Spotify.
Note per la rinascita. Alla ricerca del libro perduto
Note per la rinascita. Alla ricerca del libro perduto
15.05.22
Nel corso di un evento organizzato a Palazzo Lombardia, il 13 maggio SCF ha donato CD musicali agli inquilini vittime ...
SCF approva il bilancio 2021 con un +29,5% di incremento nei diritti distribuiti
SCF approva il bilancio 2021 con un +29,5% di incremento nei diritti distribuiti
05.05.22
SCF ha approvato nei giorni scorsi il bilancio 2021 che si è chiuso a 54,9 milioni di diritti distribuiti a soci, mandanti e collecting degli artisti, con una crescita vicina al 30% rispetto al 2020.
Aprile 2022
Nuovo IBAN SCF
Nuovo IBAN SCF
28.04.22
Le coordinate bancarie di SCF, relative ai conti correnti presso Credito Valtellinese, dal 25 aprile 2022 sono cambiate. ...
La musica migliora il benessere e la qualità della vita
La musica migliora il benessere e la qualità della vita
06.04.22
Una nuova ricerca conferma che cantare, suonare, o ascoltare la musica può migliorare la qualità della vita.
Marzo 2022
Global music report 2022
Global music report 2022
30.03.22
Secondo il report IFPI, il mercato discografico mondiale è cresciuto nel 2021 a 25,9 miliardi di dollari (+18,5%).
Impresa comune nel settore dei diritti connessi: Nuovo Imaie e SCF annunciano l’abbandono del progetto
Impresa comune nel settore dei diritti connessi: Nuovo Imaie e SCF annunciano l’abbandono del progetto
28.03.22
I due principali organismi italiani di gestione collettiva (OGC) degli artisti e dei produttori discografici, Nuovo Imaie ...