MENU

Circoli ricreativi

Riscosso da SIAE per conto di SCF

I circoli ricreativi, anche se non perseguono attività di lucro, per diffondere legalmente musica registrata devono riconoscere un compenso ai produttori discografici e agli artisti interpreti e esecutori.

Circoli ricreativi

SCF rappresenta più di 400 imprese dell’industria musicale e tutela un catalogo di oltre 20 milioni di brani.

Il compenso annuale dovuto a SCF consente di diffondere legalmente questo patrimonio musicale all'interno dei circoli creativi qualunque sia il mezzo utilizzato (radio, tv, cd, computer, lettore mp3, radio in store, ecc.)

La tariffa è unitaria per ciascun intrattenimento organizzato all’interno del circolo e si basa sul numero di associati iscritti e sugli eventi svolti nell’anno.

E' consente la sola diffusione di fonogrammi e/o videomusicali all’interno dei locali.

Leggi anche
Video tutorial SIAE: come rinnovare un abbonamento di musica d’ambiente
Video: come rinnovare l'abbonamento musica d’ambiente Con il portale Musica d’ambiente puoi richiedere, rinnovare e gestire tutti i tuoi permessi per la diffusione di musica di sottofondo nel tuo esercizio.